Nel Luglio 2011, nel territorio Insubria, si costituisce il gruppo di medici che intrapresero la sperimentazione clinica del CReG: Cronic Related Group, costruendo le basi, per la nascita, nel Maggio 2017, della Cooperativa Medici Insubria che naturalizza l’aggregazione dei Medici di Medicina Generale e delle tre Cooperative che hanno partecipato alla sperimentazione quali: Como Medicare, Cosma 2000 e Varese Salute.

La cooperativa, matura dell’esperienza dei CreG sostiene l’importante riforma sanitaria promossa da Regione Lombardia, diventando una realtà leder nella Presa in Carico. Viene apprezzato il modello organizzativo dall’intero settore sanitario, infatti saranno numerosi i medici di diverse provincie che aderiranno alla gestione della cronicità, attraverso lo strumento cooperativo di Medici Insubria. La cooperativa viene costituita per consentire ai Medici che vogliono mantenere un ruolo centrale nei confronti dei pazienti, di potersi presentare come Gestore della Presa In Carico della cronicità.

Attualmente i soci sono 230, distribuiti tra ATS Insubria e ATS della Montagna.

Possono aderire come soci cooperatori esclusivamente Medici: Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta.

Tra gli obiettivi principali vi è il mantenimento della governance dei propri pazienti non demandandola a soggetti terzi, con la massima trasparenza nella gestione economico finanziaria, infatti nel modello organizzativo della Cooperativa Medici Insubria, il Medico di Medicina generale è l’attore principale.

Durante l’emergenza Covid-19 la Cooperativa Medici Insubria, risponde tempestivamente alla richiesta effettuata da Regione Lombardia, nel chiedere collaborazione territoriale per la gestione dei pazienti covid. Ad Aprile 2020 infatti Medici Insubria realizza “MedinRete” unendo i territori di ATS Insubria, ATS della Montagna, ATS Bergamo, ATS Brescia e ATS Brianza per un totale di 565 Medici, insieme gestiranno la gestione domiciliare dei pazienti covid, facendo suoi i principi della telemedicina, opereranno il telemonitaggio dei pazienti contagiati che vengono così curati nei propri domicili grazie alla “rete” degli mmg e del centro servizi.

La cooperativa ha come oggetto sociale la realizzazione di progetti finalizzati alla gestione e alla organizzazione dei percorsi di cura dei pazienti affetti da patologie croniche con particolare riferimento alle  DGR 6164 e 6551 di Regione Lombardia. La Cooperativa Medici Insubria attraverso le figure interne di riferimento si occupa di ottemperare a quanto richiesto da ATS e da Regione in materia di requisiti ed obblighi contrattuali.